La Città di Tempio ha il piacere di ospitare, ancora una volta, grazie alla fattiva e competente organizzazione dell’Accademia Tradizioni Popolari, una manifestazione che nonostante i 22 anni trascorsi risulta essere di grande attualità e di vivo interesse dal punto di vista culturale e spettacolare. Interpretando i sentimenti di tutti i nostri cittadini porgo anche a nome mio personale e dell’Amministrazione Comunale il più cordiale benvenuto ai gruppi ospiti e a tutti coloro che avranno occasione di assistere a questo evento che rappresenta in modo veramente encomiabile le culture e le tradizioni popolari delle diverse parti del mondo riuscendo a far emergere con la comunicatività del canto, della danza e della musica quei valori di solidarietà e amicizia che affratellano tutti i popoli. Con l’augurio che questa tradizione possa portare la nostra cultura in tutti i paesi rappresentati nella manifestazione, porgo un affettuoso saluto personale e di tutta la città.

Antonello Pintus

Sindaco di Tempio

Dal 18 al 23 Luglio la nostra città si riempirà di colori di canti di danze per festeggiare il 22°incontro internazionale del folklore che quest’anno ricorderà la fondatrice e animatrice dell’Accademia Tradizioni Popolari “Città di Tempio”, Isa Bionda, scomparsa qualche mese fa il cui ricordo è affettuosamente vivo in tutti noi. Grazie a questo gruppo, Tempio e le sue tradizioni, la sua cultura sono conosciuti in diversi paesi del mondo. Come assessore allo Spettacolo e alle Attività Produttive, non posso che apprezzare una vetrina così importante per la nostra città. Sono questi i momenti e le occasioni nei quali la cultura di diversi popoli si incontra e crea le giuste opportunità di crescita e di sviluppo per tutti. Un ringraziamento particolare quindi all’ Accademia Tradizioni Popolari “Citta di Tempio” per l’impegno che anima i suoi componenti, un saluto cordiale a tutti i gruppi che animeranno il festival e a tutti coloro che collaboreranno alla sua riuscita.

Gianni Addis

Assessore allo Spettacolo

Ce l’abbiamo fatta! Nella nostra bella città di pietra, in questa sorridente cornice del Limbara, in questo affascinante comune d’Europa, anche per quest’anno ha pulsato un cuore forte e tenace, con tanta voglia di far divertire all’insegna dell’ottimismo. In fondo la coscienza del nostro tempo vissuto è determinata dalla capacità di ricordare intensamente momenti piacevoli e felici. E la manifestazione estiva del Folklore è uno di questi. Con l’augurio di perpetuare sensazioni ed emozioni, assieme a quello di tutelare e di diffondere ciò che nacque trentasette anni fa con tanto entusiasmo e con tanto sacrificio, porgiamo pertanto il nostro “BENVENUTO” agli ospiti della XXII edizione dell’Incontro Internazionale del Folklore. Aveva visto lontano la fondatrice del nostro gruppo, Isa Bionda, alla quale è dedicata la manifestazione da quest’anno: oggi, sponsorizzati dalla forza della sua memoria, siamo orgogliosi e lieti di accogliere le genti di Costarica, Iugoslavia, Nicaragua, Mongolia Cinese, Spagna, Cile. Benvenuti, quindi in terra di Gallura, dove il respiro d’antico e della fatica dei popoli sgorga dalle limpide fonti, dalle montagne ricoperte di verde, dai perenni silenzi dei monti, dalla trasparenza della sua gente. Con il nostro caloroso applauso interrompiamo per un attimo questi silenzi, fiduciosi che per loro tramite il battito delle nostre mani raggiungerà ogni angolo della Terra dove ancora si continua a combattere ed a soffrire e porterà il sogno della ” pace universale”, dal quale nessuno di noi vorrebbe mai risvegliarsi. Il nostro Gruppo Folk, assieme a tutta la gente di Tempio vi affidano questo messaggio, che vuole essere anche il preludio ad un vostro soggiorno piacevole e gradito nella nostra città. La coreografia delle vostre danze, le melodiose o severe musiche dei vostri strumenti entreranno nel DNA della nostra scuola e vi rimarranno di generazione in generazione. Allo stesso modo auguriamo che le figurazioni dei nostri balli possano costituire nostalgico pensiero d’affetto verso il nostro popolo e verso quanti vogliono arricchire la loro cultura col linguaggio delle tradizioni, della musica e della danza.

Tino Decandia

Collaboratore del festival

GIOVEDI’ 18 LUGLIO 2002:

ore 18.00: Palazzo Pes Villa Marina – Antico Seminario Inaugurazione Mostra Esposizione “VIAGGIO TRA LE PIANTE DEL LIMBARA”

VENERDI’ 19 LUGLIO 2002:

ore 11.30: Sala di Rappresentanza del Comune di Tempio “INCONTRO CON LE AUTORITA’ “Benvenuto ufficiale ai gruppi ospiti con scambio di doni.

ore 18.30: Parco delle Rimembranze: “FOLKINSIEME” GRANDE SFILATA D’APERTURA con i gruppi: CHILE, MONGOLIA CINESE, YUGOSLAVIA, ASSOCIAZIONE FOLKLORICA PLOAGHE GRUPPO FOLK “CITTA’ DI TEMPIO”, BANDA MUSICALE “CITTA’ DI TEMPIO” e i tradizionali carri a buoi con figuranti in costume.

ore 19.00: Piazza San Pietro “FESTA DELLA SALSICCIA TEMPIESE”

ore 21.30: Piazza Gallura “GRANDE SPETTACOLO D’APERTURA” con i gruppi: CHILE, MONGOLIA CINESE YUGOSLAVIA, ASSOCIAZIONE FOLKLORICA PLOAGHE CORO NURAGHE MAIORI di Tempio e GRUPPO FOLK “CITTA’ DI TEMPIO”

SABATO 20 LUGLIO 2002:

ore 21.30 Piana Gallura: 9° FOLKGIOVANI “TOMASINA MANNONI” con Gruppo Mini Folk “FORESTA BURGOS” di Burgos, PARIDE PEDDIO di Desulo, GRUPPO FOLK “CITTA’ DI TEMPIO”; Rappresentazione Teatrale “PROCURADE E MODERARE” liberamente ispirato ai moti antipiemontesi e antifeudali della Sardegna. Ospite straniero: Grupo “Adolfo de Castro” de Cadiz (SPAGNA)

DOMENICA 21 LUGLIO 2002:

ore 11,30: Arrivo del TRENINO VERDE da Palau con benvenuto alla stazione

ore 12.00: Cattedrale di San Pietro: SANTA MESSA con i Gruppi in Costume, concelebrata dal Vescovo di Tempio e Ampurias. I Canti Liturgici, della tradizione gallurese, saranno eseguiti dal Coro Nuraghe Maiori di Tempio

ore 13.00: Piazza San Pietro: breve esibizione dei gruppi Folkloristici Sardi e Stranieri.

ore 15.30: Stazione Ferroviaria: POMERIGGIO TEMPIESE: con balli e canti della tradizione gallurese. DEGUSTAZIONE GRATUITA di vini e dolci tipici.

MARTEDI’ 23 LUGLIO 2002:

ore 21.30: Piazza Gallura: GRAN GALA’ DI CHIUSURA con i gruppi di: COSTARICA, CILE, NICARAGUA, CORO GAVINO GABRIEL di Tempio, CORO EUFONIA di Gavoi e GRUPPO FOLK “CITTA’ DI TEMPIO”

Gruppo Mini Folk “FORESTA BURGOS” di Burgos,

PARIDE PEDDIO di Desulo,

GRUPPO FOLK “CITTA’ DI TEMPIO;

Rappresentazione Teatrale “PROCURADE E MODERARE” liberamente ispirato ai moti antipiemontesi e antifeudali della Sardegna.

Gruppi Stranieri

CONJUNTO FOLCLORICO “DANZAMÉRICA” DI SANTIAGO DE CHILE

Fondato dalla attuale Direttrice Vilma De La Rivera, docente di Danzas Folkloricas è parte integrante dell’Universidad Metropolitana de Ciencias de la Educación de Santiago de Chile. È nato con l’obbiettivo di offrire agli studenti dell’Università l’opportunità di conoscere e diffondere il vasto patrimonio di musiche e danze del Cile. Le diverse manifestazioni folkloriche che il gruppo propone nei suoi spettacoli, fanno parte non solo dell’aria geografica cilena ma abbracciano le diverse culture dei paesi latinoamericani.

COMPARIA DE DANZA FOLCLÒRICA TIERRA Y COSECHA DE COSTA RICA

Il gruppo è nato nel 1974 all’interno dell’Istituto Tecnologico dell’Università Statale di Costa Rica. L’impegno, lo sforzo e la dedizione dei ballerini l’hanno fatto diventare uno dei migliori e più rappresentativi gruppi del folklore del nostro paese. Tierra y Cosecha nei suoi 27 anni di attività ha saputo riscattare le tradizioni e i costumi del nostro paese attraverso la danza, la musica e la ricerca continua della tradizione orale.

GRUPPO DI WUSHEN BANNER DI ERDOS

Ulanmuqi è la regione autonoma da dove proviene il gruppo Wushen Banner, una Compagnia di arte tradizionale che ha sempre operato nell’altopiano di Erdos. Erdos è una località che conserva ancora la vecchia cultura nazionale e folkloristica di Genghiskhan, l’eterno sonno, ed inoltre Erdos è famosa per le sue canzoni e le sue danze. Già nel 1960 i nostri artisti hanno partecipato a diversi spettacoli e sono stati ricevuti da importanti personaggi quali Mao Zedong. Inoltre, molti dei nostri artisti sono stati in Giappone, Mongolia, Taiwan, Ungheria, Pakistan, Bulgaria.

BALLET FOLKLÒRICO UNIVERSIDAD AMERICANA (U.A.M) DI MANAGUA

Il Gruppo è stato fondato nel 1997 all’interno dell’Universidad Americana di Managua per promuovere la ricerca, la diffusione, il riscatto e la conservazione delle danze folkloriche esistenti e che stavano scomparendo a livello nazionale. Grazie al lavoro di ricerca del gruppo nicaraguense avremo l’opportunità di vedere “La Madrugada, Baile de Indias de Masaya, El Sabanero, Vaca de Santo Domingo ecc.)

FOLK DANCE ENSEMBLE “STANKO PAUNOVIC” di Pancevo

Il Folk Dance Ensemble “Stanko Paunovic” proviene da Pancevo dove è nato cinquant’anni fa. La scuola è frequentata attualmente da 480 membri, che vanno dai 6 ai 40 anni. Questo è uno dei Gruppi folklori-ci più vecchi della Vojvodina e della Serbia. Il gruppo di ballo “Stanko Paunovic” viene accompagnato da un’orchestra che si preoccupa della ricerca e della divulgazione delle canzoni tradizionali.

GRUPO “ADOLFO DE CASTRO” DE CADIZ

I balli tipici della tradizione andalusa, il Flamenco, i balli della Scuola Bolera e le danze del Clasico Espanol sono magistralmente eseguiti da questo gruppo che proviene da Cadice. Il gruppo che interpreta il folklore di tutte le regioni della Spagna è stato applaudito in America, Medio Oriente, Asia, Africa, Europa. Il gruppo, non professionista, è composto da ballerini e musicisti, di età compresa dai 16 ai 35 anni, che si dedicano al folklore con uno scopo ben preciso: far conoscere al mondo le tradizioni spagnole e stringere legami di sincera amicizia con tutte le regioni del mondo.

Gruppi Italiani

ASSOCIAZIONE FOLKLORICA PLOAGHE

CORO EUFONIA di Gavoi

Coro «GAVINO GABRIEL»

Gruppo Folkloristico «CITTA’ DI TEMPIO»

Coro “Nuraghe Maiori” di Tempio

Banda Musicale “Città di Tempio”

Galleria Fotografica