I meravigliosi giovani del Gruppo Folk, ormai da nove anni, animano la nostra estate, portando il mondo a Tempio, e conferendo alla nostra città una nota in più di rinomanza, da aggiungere a quelle che le derivano dall’aria salubre, dalle fresche acque, dai boschi ombrosi, dal moscato dalla bellezza delle sue donne. In Italia e all’estero, Tempio è sempre più nota per i suoi Incontri Internazionali del Folklore. E infatti occorre venire a Tempio per incontrare il Folklore di tutto il Mondo, dal Messico a Portorico, dalla Spagna alla Francia, dalla Polonia all’Ungheria, dalla Russia alla Turchia, dall’India alla Cina, senza contare gli stupendi Gruppi italiani e soprattutto quelli della nostra cara Sardegna. Conoscere le tradizioni di un popolo, la sua cultura, la sua musica, i suoi canti, godere le danze gioiose in un turbinio di luci e di colori, rivivere il ricordo dei giochi di giovani nei borghi e nei campi, ecco per trovare tutto questo è necessario ormai darsi appuntamento in un ben preciso luogo: Tempio Pausania. Al Gruppo Folk, che riesce a regalarci queste indimenticabili esperienze, va il nostro affettuoso ringraziamento e l’invito a non privarci, per il futuro, di questi piacevoli Incontri.

TONINO DIBELTULU
Sindaco di Tempio Pausania

Sabato 22 Luglio 1989

ore 21.45 Piazza Gallura:

Inaugurazione del Del Incontro Internazionale del Folklore con le Accademie di: CECOSLOVACCHIA, PARAGUAY, STATI UNITI D’AMERICA, TURCHIA, UNIONE SOVIETICA e SARDEGNA con il Gruppo “S. Predu” di Nuoro, Coro G. Gabriel e il Gruppo Folkloristico Città di Tempio.

Domenica 23 Luglio 1989

ore 10.00 Sfilata in costume per le vie cittadine.

ore 10.30 S. Messa nella Cattedrale di S. Pietro celebrata dal Vescovo Pietro Meloni.

ore 21.45 Piazza Gallura Concerto delle Accademie: “Gruppo Folklorico dell’Università Anadolu” di Eskisehir (Turchia), “Gruppo Paraguay Ñe’e ” di Asunción (Paraguay) e i bambini del Gruppo Folk “Città di Tempio”.

Lunedì 24 Luglio 1989

ore 21.45 Piazza Gallura Concerto delle Accademie: “Narvoid” del Tagikistan (Unione Sovietica), Coro Don G. Pes e il Gruppo Folk Città di Tempio.

Martedì 25 Luglio 1989

ore 21.45 Piazza Gallura Concerto delle Accademie: Gruppo di Canti e Danze “Skoda” di Plzen (Cecoslovacchia), “The Rutherford County Square Dancers e Cripple Creek Cloggers” di Murfreesboro Tennessee (Stati Uniti D’America) e il Coro G. Gabriel di Tempio.

Mercoledì 26 Luglio 1989

ore 18.00 Sfilata per le vie del centro storico e breve esibizione nel Viale della Fonte Nuova.

ore 21.45 Piazza Gallura Cerimonia di chiusura del IX Incontro Internazionale del Folklore con le Accademie di: CECOSLOVACCHIA, PARAGUAY, STATI UNITI D’AMERICA, TURCHIA, UNIONE SOVIETICA e SARDEGNA con il Gruppo Folk Città di Ossi e il Gruppo Folkloristico Città di Tempio.

FRANCESCO COSSIGA – Presidente della Repubblica

MARIO MELIS – Presidente Giunta Regionale

EMANUELE SANNA – Presidente Consiglio Regionale

FAUSTO FADDA – ASS. P.I. Beni Culturali e Spettacolo Regione Sarda

BENEDETTO DIANA – Sindaco di Tempio

PAOLO GIORDO – Vicesindaco di Tempio

SALVATORE SASSU – Assessore Comunale

ROMEO FREDIANI – Assessore Comunale

PAOLO PEDRONI – Assessore Comunale

PEPPINO MANCONI – Assessore Comunale

FRANCO MAROTTO  – Assessore Comunale

PAOLO CAREDDU – Consigliere Provinciale

GIOVANNI DETTORI – Consigliere Regionale

MATTEO ANTONETTI  – Segretario Comune di Tempio

ANTONIO MARONGIU  – Presidente Tribunale di Tempio

SALVATORE PIGOTZI  – Procuratore della Repubblica

GIUSEPPE MASALA  – Commissario Capo P.S. Tempio

EUGENIO CACCIUTTOLO – Comandante Compagnia Carabinieri Tempio

DOMENICO SELLA – Comandante Guardia di Finanza Tempio

MARIO CORONA – Direttore Ufficio del Registro Tempio

GAETANO MALDARI – Direttore Ufficio Imposte Dirette Tempio

PIETRO MELONI – Vescovo di Tempio e Ampurias

GUIDO SELIS – Presidente della Comunità Montana n. 3 Gallura

FRANCESCO PUXEDDU – Commissario Stazione Sperimentale del Sughero Tempio

GIOVANNI PISCHEDDA – Capo Ispettorato Ripartimentale Foreste di Tempio

PIERO VISICALE – Comandante Vigili Urbani di Tempio

LUIGI LOMBARDI – Comandante Vigili del Fuoco di Tempio

LORENZO IBBA – Presidente del Banco di Sardegna

ELVIA SCAVIO – Capo Ufficio Tecnico Comune di Tempio

VITTORIO GRITTI – Delegato Ufficiale per l’Italia del C.I.O.F.F.

MARIO ARU – Presidente Pro Loco Tempio

MARTINO MANNONI – Collaboratore attivo del Festival

“Identità perdute?” (Il Cuoio) a cura della “Accademia Popolare Gallurese Coro G. Gabriel” nei locali della Fondazione Sechi nel Viale della Fonte Nuova.

Dal 20 al 26 Luglio al Kiss Club discoteca Feste Danzanti con i Gruppi ospiti.

Gruppi Stranieri

Gruppo di Canti e Danze “Skoda” di Plzen

Donare alla gente il sorriso e la gioia, sviluppare le tradizioni dell’arte popolare della Cecoslovacchia, celebrare la bellezza della vita per la Danza, per il canto e per la musica, ecco il compito che si è proposta l’Assemblea delle Canzoni e delle Danze SKODA in occasione della sua costituzione nel 1954. Nel corso degli ultimi 20 anni, l’attività dell’assemblea è stata molto ricca, più di 750 rappresentanti hanno portato la gioia ai lavoratori, ai bambini nelle scuole ed ai militari nelle caserme. Le sue rappresentazioni sono ricompensate dagli applausi ai festival internazionali, la loro musica folklorica risuona nelle radio e nei dischi.

“Paraguay Ñe’e ” di Asunción

Il Gruppo ” Paraguay Ñe’e ” di Asunción nonostante la sua giovane età, ha un curriculum Folkloristico di tutto rispetto; in soli cinque anni di serio lavoro ha partecipato a più di 100 Festival Nazionali e ben 15 Internazionali. Amanti della Cultura Popolare, colta e tramandata così come la vivono, con dignità e rispetto delle Tradizioni; sono felicissimi di essere qui tra noi per vivere questa comunione di arte e di allegria.

“Ruthcrford County Squarc Danccrs” e “Cripple Creek Cloguers” di Murfreesboro

Il gruppo proviene da Murfreesboro città al centro dello Stato del Tennessee negli Stati Uniti, è stato fondato nel 1967 da Steve Cates e l’età media dei suoi componenti varia dai 10 ai 40 anni. Il loro spettacolo è basato soprattutto sulle antiche danze degli Appalachi. Il Gruppo ha preso parte a numerosissime manifestazioni in tutti i cinquanta Stati degli States, il loro primo viaggio in Europa risale al 1973 in occasione di un festival in Romania. Organizzano un Festival Internazionale del Folklore e fanno parte del C.I.O.F.F.

Gruppo Folklorico dell’Università Anadolu di Eskisehir

Il Gruppo è stato fondato nel 1975 ed è formato dagli stessi studenti Universitari. Lo scopo del Gruppo è di proteggere e sviluppare il Folklore Turco. Il Gruppo rappresenta in scena Danze di tutte le Regioni, dalla Turchia Occidentale a quella Orientale; e tra di esse vi è anche l’Eskisemer la tipica danza della città che dà le origini al Gruppo. I costumi che indossano i giovani componenti del Gruppo, sono l’autentica riproduzione di quelli che indossavano gli antichi ottomani.

Accademia “Narvoid”

I componenti del Gruppo “Narvoid” arrivano dalla lontana regione sovietica del Tagikistan ai confini con l’Afghanistan, ed è composto prevalentemente da ragazzi di giovane età. La caratteristica principale del gruppo è quella di rileggere in chiave moderna le danze e i canti russi senza però tralasciare quello che è pura tradizione. Nel repertorio che ci proporranno fanno parte danze e canti della propria regione e di afre regioni sovietiche. L’attività artistica del Gruppo è diversa e vasta, ed è un esempio brillante dell’iniziativa della gioventù sovietica verso l’arte e la cultura del popolo russo. Spettatori di tutto il mondo hanno apprezzato ed applaudito le capacità artistiche e la bravura dei giovani dell’Accademia “Narvoid”.

Gruppi Italiani

Associazione Folkloristica «CORO M. MURENU»

Direttore: Giovanni Meloni

Associazione Folkloristica “Gruppo Santu Pedru”

Il Gruppo Folkloristico “Santu Pedru” è nato a Nuoro nel 1973 per iniziativa di un Gruppo di giovani e prende il nome dal più antico quartiere della Città nel quale il Gruppo opera. Esso si compone di un gruppo di ballo e di “Su Tenore” ossia il coro che in alcuni momenti accompagna il ballo. Tra i costumi che indossano i componenti alcuni sono stati confezionati più di cento anni fa.

Gruppo Folk “Città di Ossi”

Il Gruppo è stato fondato nel 1983, grazie all’impegno ed al lavoro di un gruppo di giovani, che vedendo scomparire nel loro paese le più antiche tradizioni, decisero di mettersi al lavoro per riscoprire e mantenere ciò che stava scomparendo. Ha partecipato con continuità dal 1984 a tutte le maggiori manifestazioni Folkloristiche isolane.

Coro «GAVINO GABRIEL»

Il Coro Gavino Gabriel di Tempio è dedicato all’illustre concittadino (1881-1980), studioso e profondo conoscitore della cultura popolare isolana, musicologo, compositore e autore della “Jura”, cantore fondatore della Discoteca di Stato. Proseguendo nel solco da Lui tracciato, si è proposto la valorizzazione del patrimonio storico/culturale gallurese e tempiese in particolare, facendo da anello di congiunzione tra passato e presente, con la ricerca, la continuità e la divulgazione. Il Coro, volano e fulcro dell’omonima Accademia Popolare Gallurese, presente con edizioni poetiche, commedie dialettali e concorsi, organizza annualmente la Rassegna Internazionale per Cori tradizionali e Mostre artigianali/artistiche dal titolo “Identità Perdute?”. Interessantissima à stata quella dello scorso anno sul coltello tempiese. Quest’anno vi propone “Il Cuoio”. Presentiamo in anteprima a Tempio “L’Ottava”, un canto inedito creato dagli stessi “tasgiadori”, accompagnato da un altrettanto inedito strumento riscoperto dal Coro in base a documentazioni storiche: La Cetra, in tempiese Cetara o Ghitterra salda. Questo brano ha ricevuto la Menzione d’Onore ed una congrua borsa di studio al Premio “Città di Ozieri”. Il Coro o Tasgia della polifonia gallurese, derivazione sempre viva del “Falso Bordone Pre-fiammingo”, si compone di cinque voci disposte in accordo perfetto agli intervalli di Tonica (Grossu), Quinta (Contra), Ottava (Boci o Tinori), Decima (Trippi) e Quindicesima (Falzittu).

Gruppo Folkloristico «CITTA’ DI TEMPIO»

Direttrice: Isa Bionda

 

Galleria Fotografica